Back

Palazzo Vertemate Franchi

Sapori di un tempo perduto

Bellissimo capolavoro rinascimentale del Cinquecento immerso in un ambiente naturale incantevole.

Edificato presumibilmente nella seconda metà del 1500 dai fratelli Luigi e Guglielmo Vertemate Franchi, il complesso è costituito da un elegante palazzo signorile cui sono annessi alcuni rustici quali la casa del custode, il torchio, la cantina, le stalle e la ghiacciaia.

L'edificio, dalle linee eleganti e sobrie, non lascia trasparire all'esterno la ricchezza delle decorazioni e degli arredi degli spazi interni. Le pareti e i soffitti a volta dei numerosi locali interni appaiono riccamente affrescati raffiguranti scene della mitologia greca. Altri invece sono rivestiti di legno abilmente intarsiato.

Orari d'apertura:
Tutti i giorni dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 17.30

Prezzi:
Adulti: € 7.00
Bambini, studenti e gruppi: € 5.00

Visite guidate:
su richiesta, Consorzio Turistico Valchiavenna, Tel. +39 0343 37 485,
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ulteriori informazioni:

Ufficio Informazioni Chiavenna
Piazza Caduti della Libertà
23022 Chiavenna (SO)
T +39 0343 3 74 85
F +39 0343 3 73 61
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Back

Rimessa Castelmur

Coltura - Stampa

Esposizioni di arte contemporanea di artisti della valle o provenienti da più lontano, teatri, corsi e letture.

Le attività della Rimessa Castelmur iniziate nel 2001 contribuiscono a far conoscere l’arte e la cultura della Valle e ospitare artisti che vengono da fuori e apprezzano questo ambiente. Lo spazio a volta a pianoterra è facilmente accessibile per chi vuole passare e visitare la mostra o l’evento, spesso anche nell’ambito di altre visite come quella al Castelmur, alla Chiesa San Pietro o al villaggio

Programma estivo 2019

La Bregaglia nei libri
Chi porta - chi scambia - chi prende

Da domenica 7 luglio a domenica 21 luglio 2019.
Vernissage domenica 7 luglio 2019, ore 11.00
Apertura da mercoledì a domenica, dalle ore 15.00 - 17.00

Segue un’attività dedicata agli autori della Bregaglia che ha come scopo un „incontro coi libri“. Lo scopo è lo scambio di pubblicazioni riguardanti la Bregaglia e la discussione spontanea dei partecipanti.

Piera Gianotti
"13. Festival di Teatro al Castelmur"

Venerdì 26 e sabato 27 luglio 2019
Durante il 13. Festival di Teatro al Castelmur la Rimessa ospiterà il gruppo di teatro di Piera Gianotti.

Lorenza Morandotti, Milano
Toccare l'origine e oltre
Da domenica 4 agosto a domenica 25 agosto 2019.
Vernissage domenica, 4 agosto, ore 11.00
Apertura da mercoledì a domenica, dalle ore 15.00 - 17.00

In agosto l’artista milanese Lorenza Morandotti che ha approfondito artisticamente i remoti segni umani in luoghi appartati delle nostre zone esporrà ceramiche e esperimenti.

Antonietta Tön Maurizio, Vicosoprano
Scrittrice dimenticata?
In collaborazione con l'Archivio culturarle dell'Engadina alta
Da domenica 1. settembre a domenica 22 settembre 2019
Vernissage domenica 1. settembre, ore 11.00
Apertura da mercoledì a domenica, dalle 15.00 alle 17.00

In settebre un personaggio del passato si affaccia alla porta della Rimessa: Antonietta Tön Maurizio. Numerose fotografie, lettere e scritti conservati nell’Archivio culturale dell’Engadina alta presentano un pezzo di letteratura e di storia dimenticata.
I testi, quasi tutti in bregagliotto, vengono tradotti. In un film edito per quest’evento si sentiranno parlare le persone che l’hanno ancora conosciuta oppure hanno sentito dire delle storie su di lei. La „canzun da Ruticc“ riscoperta da Antonietta Tön Maurizio da uno sfondo musicale.


Luogo Rimessa Castelmur, Coltura (Stampa)
Informazioni e iscrizioni Comitato „Rimessa Castelmur“,
Dora Lardelli storica dell‘arte, Roticcio, 7603 Vicosoprano Tel +41 79 371 35 94, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Irma Siegwart ceramista, Valèr, 7605 Stampa, Tel +41 81 822 18 73, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Le mostre e le attività sono gentilmente sovvenzionate da: Promozione della cultura Cantone Grigioni, Fondazione Biblioteca Engiadinaisa Sils-Baselgia, Fondazione Tino Walz, Zuoz, Comune Bregaglia, mercatino delle pulci Castelmur, privati.

Back

Torre Belvedere

A Maloja in cima ad un boscoso promontorio svetta la Torre Belvedere

La Torre rimane chiusa durante l'inverno.

Immersa nella natura, la torre s’affaccia sul precipizio che separa bruscamente l’Engadina dalla Bregaglia.

Dalla sua sommità si può godere un panorama mozzafiato a 360°. Nonostante l’aspetto medioevale la costruzione risale al 1882. Il castello fu fatto erigere come residenza personale dall’eccentrico conte belga Camille de Renesse, che alla fine del XIX secolo sognò di trasformare Maloja in una rinomata meta turistica per ricchi aristocratici. La torre e l’hotel adiacente furono però ultimati solo dopo la morte del conte, agli albori del ventesimo secolo.

Nel 1953 il castello viene comprato dalla Società federale di Protezione della natura, e l’hotel ormai in rovina viene demolito mentre la torre diventa l’emblema di Maloja. In estate nella Torre Belvedere vengono allestite varie mostre tra cui l’esposizione permanente di Pro Natura, intitolata “La storia del paesaggio di Maloja: geologia, flora e fauna, l’uomo”.

Durante i lavori di costruzione della torre vennero rinvenute sette profonde marmitte dei giganti. Le marmitte, formatesi durante l’ultima era glaciale, sono dei profondi e levigati buchi nella roccia, per questo vengono chiamate “calderoni dei giganti”. Durante il ritiro dei ghiacciai alcuni massi intrappolati nel ghiaccio, con l’aiuto dell’acqua di fusione, scavarono questi profondi pozzi. Fino ad oggi sono 36 le marmitte scoperte nella zona naturalistica protetta che circonda la torre. Un percorso didattico a pannelli illustrativi consente di apprezzare appieno sia i curiosi fenomeni d’origine glaciale che le rarità botaniche presenti.

Orari d’apertura dal 22 giugno al 19 ottobre 2019, giornalmente dalle ore 10.00 alle 19.00.
Maggiori informazioni www.pronatura-gr.ch

Back

Esposizione di Helen Haupt, nell'albergo e ristorante Stüa Granda Soglio

L‘artista zurighese Helen Haupt decora le pareti del ristorante e le camere dell‘albergo Stüa Granda con i suoi quadri. I paesaggi sono lo spunto per le sue opere - panorami ovunque - tra le cime delle montagne bregagliotte o tra le strette vie delle città.

Vernissage 1 giugno 2019, ore 17.00
Helen Haupt, quadri
Florian Haupt, sassofono
seguirà un piccolo rinfresco

Luogo Soglio, Hotel Stüa Granda
Orari d‘apertura giornalmente fino alla fine di ottobre
Informazioni Helen Haupt +41 78 788 9 97

Back

KulturGasthaus Pontisella a Stampa

Il Bed and Breakfast Pontisella a Stampa ha iniziato la sua attività durante l’estate 2018. Come centro culturale propone quest’anno il suo primo programma inseguendo la filosofia dell’uso responsabile delle risorse e la responsabilità sociale ed ecologica, valori molto importanti. Fedeli a questo pensiero essi richiamano l’attenzione all’artigianato e alle specialità culinarie della Val Bregaglia.

Programma culturale 2019

Butéga Pontisella
Dal 20 aprile vendita di manufatti, specialità culinarie e design contemporaneo della Valle e della regione alpina, in collaborazione con OKRO Design & Handwerk, Coira.

Esposizione Floating Lines arte vetraria di Jonas Noël Niedermann e Christiane Frommelt. Dal 20 aprile fino al 27 luglio.
Esposizione fotografica di Sylvan Müller eroi, prede e altre perle della regione alpina. Da agosto a ottobre.

Orari di apertura venerdì, sabato e domenica dalle ore 16.00 alle 18.00 o su richiesta, durante l’estate giornalmente.
Costo gratis


Ulteriori informazioni: www.pontisella-stampa.ch

Iscriviti alla Newsletter

Offerte esclusive, consigli e molto altro!

Utilizzando il portale accetti il nostro uso dei cookie e trattamento dei dati personali, per una migliore esperienza di navigazione.