Back

Museo Ciäsa Granda – Stampa

 

Ciäsa Granda nel dialetto bregagliotto significa “casa grande” e in effetti il museo è collocato in un’imponente casa patrizia eretta nel 1581. All’edificio originale è stata aggiunta un’area sotterranea adibita a sala d’esposizione, dove si possono ammirare numerose opere degli artisti Giovanni, Alberto e Diego Giacometti nonché di Augusto Giacometti e di Varlin.

Nel museo il visitatore puo scoprire i segreti della vita contadina di un tempo: come si lavorava il latte per la produzione di burro e formaggio, dove e come si faceva il bucato, ma anche che arnesi e strumenti venivano utilizzati per la macellazione e la produzione degli insaccati. Inoltre si possono ammirare vari ambienti ricostruiti minuziosamente, fondamentali per l’artigianato, come il laboratorio tessile o quello del “laveggiaio”, colui che lavorava la pietra ollare per farne delle pentole, o l’officina del fabbro e del maniscalco.

La castagna è da sempre un prodotto tipico della valle, per questo esiste una replica di una cascina per l'essicazione di questo frutto. Naturalmente non può mancare il posto di lavoro del pasticcere, una professione esercitata da molti emigranti della Val Bregaglia. La Ciäsa Granda ospita anche una notevole collezione di minerali. La descrizione di sei escursioni geologiche illustra anche le straordinarie caratteristiche petrolchimiche della Bregaglia. Una mostra sulla flora e la fauna, con gli animali nel loro ambiente naturale, affascina bambini e adult. Questa mostra permanente è arricchita da mostre temporanee.

Mostre attuali:

Bruno Ritter «Tagwerk / faccende quotidiane»

più di 130 opere su carta: acquerelli, guazzi e disegni, accanto a stampe e arti grafiche. Una mostra a 360 gradi, distribuita in quattro sale, offre una visione unica del lavoro dell’artista e fa vedere l’ampiezza delle sue capacità attraverso le opere realizzate negli ultimi 40 anni.

Werner Schmidt «Bergell vis-à-vis

Alberto Giacometti in memoriam.
30 litografie del 1988 raccolte in un portfolio e accompagnate da un testo scritto da John Berger. I singoli fogli sono esposti nello spazio a volta del museo e nella stanza accanto si possono ammirare cinque disegni originali del 1987.

Apertura dal 1 giugno al 19 ottobre dalle ore 14 alle ore 17. Dal 15 luglio al 15 agosto dalle 11.00 alle 17.00. Martedi chiuso.
Costo adulti CHF 8.-, scolari e bambini CHF 4.-

su richiesta di minimo 6 persone possibilità di apertura fuori orario.

 

 

Il museo si trova a Stampa (non lontano dall’Hotel Val d’Arca). Per ulteriori informazioni o modifiche consultare il sito del museo www.ciaesagranda.ch


Iscriviti alla Newsletter

Offerte esclusive, consigli e molto altro!

Utilizzando il portale accetti il nostro uso dei cookie e trattamento dei dati personali, per una migliore esperienza di navigazione.