Back

Il masso avello di Stampa

Anche nominato „ Tomba del soldato" o „ Tomba di sasso" 

Esso è stato scolpito con grande precisione in un grande blocco piatto di granito e si trova direttamente sulla sponda meridionale del Mera ,che scorre lungo la Valle Bregaglia.

Il masso è lungo 1.92 metri , largo 82 centimetri e profondo 58 centimetri.

In basso,alla sua estremità occidentale è stata creata una soglia in modo tale che il morto potesse volgere lo sguardo verso oriente.
Per evitare lo slittamento del coperchio, inoltre, intorno alla tomba è stata fatta una depressione rettangolare di 14 centimetri di larghezza.

Secondo la tradizione locale il coperchio sembra essere caduto nel fiume e frantumato e l'acqua scorreva attraverso uno stretto canale.

Di questi „ Massi avelli" ne sono stati rilevati fino ad ora circa 30 , la maggior parte di essi sono situati nella zona di Como. Frammenti trovati nel loro ambiente suggeriscono un tempo di origine di 100-400 d.C .
A quale popolo realmente appartengano, non è ancora chiaro, le svariate ricerche comunque suggeriscono che le tombe siano state costruite per una personalità importante.

Dal momento che il „ Masso avello" di Stampa è l'unica tomba nota nella regione, la popolazione locale può essere esclusa quale costruttrice.
Anche una sepoltura romana sembra essere esclusa, perché si ritiene che la tomba, per un personaggio importante, sarebbe stata costruita in maggior sicurezza. Pertanto Erwin Poeschel sospetta un alto funzionario romano che apparteneva ad un insediamento nella zona di Como .

Iscriviti alla Newsletter

Offerte esclusive, consigli e molto altro!

Utilizzando il portale accetti il nostro uso dei cookie e trattamento dei dati personali, per una migliore esperienza di navigazione.