Back

Dialetto, idioma del luogo

In Bregaglia, sin dai tempi della riforma, la lingua ufficiale è l’italiano. La gente del posto però ha come madrelingua il bregagliotto, cioè il dialetto locale.

Si può dire che il bregagliotto o “bargaiot” è un dialetto tra il lombardo e il retoromancio, sebbene con le proprie peculiarità. Il lessico ha affinità con il romancio, invece la grammatica è più simile a quella del dialetto lombardo. Alcune parole provengono dal tedesco, come per esempio: vasciùs da Waschaus (lavatoio).

Naturalmente il bregagliotto varia di paese in paese e le differenze sono maggiori tra il dialetto di Sottoporta, più influenzato dal lombardo, e quello di Sopraporta con influssi più romanci. I bregagliotti parlano in fretta e la “R” nel dialetto è sempre moscia, gutturale. Sul bregagliotto esistono vari libri di grammatica e anche dizionari. Una delle opere più importanti in bregagliotto è “La Stria” (la strega): una tragicommedia in cinque atti scritta da Giovanni A. Maurizio e pubblicata nel 1875, ma apprezzata e popolare ancor’oggi.

Piccolo glossario italiano - bargaiot
No - no
Sì - sci
Buon giorno - bun dì
Buona sera - buna seira
Grazie - grazia
Fontana - brona
Chiesa - baselga
Piccolo - pit
Grande - grand
Acqua - aua /ägua

Iscriviti alla Newsletter

Offerte esclusive, consigli e molto altro!

Utilizzando il portale accetti il nostro uso dei cookie e trattamento dei dati personali, per una migliore esperienza di navigazione.