Back

Le chiese della Bregaglia

Prima e dopo la riforma

In Bregaglia si possono ammirare varie chiese antiche, che con i loro campanili si stagliano verso l’alto.

In quelle di Borgonovo e di Coltura sono presenti opere dell’artista valligiano Augusto Giacometti. A Bondo, nella chiesa di San Martino, dopo un restauro si sono scoperti mirabili affreschi del quattrocento e vicino a Promontogno si erge la chiesa di Nossa Donna, dove riposano le spoglie dei baroni Castelmur. A Castasegna si possono visitare due edifici sacri, aperti tutti i giorni, come anche a Vicosoprano. A Maloja nella Chiesa Bianca, ora sconsacrata, si tengono esposizioni, mostre e altre manifestazioni. E naturalmente non può mancare una visita alla bella chiesetta di Soglio. D’estate nelle chiese della valle si possono ascoltare numerosi concerti.

Prima della riforma l’intera valle faceva capo ad un’unica parrocchia. La chiesa principale era quella di Santa Maria di Nossa Donna o di Castromuro, dove risiedeva il prete scelto dal vescovo di Coira. Attorno all’anno 1520 in Val Bregaglia c’erano nove sacerdoti, ognuno affiancato da un curato, che si prendevano cura della comunità. Poi, portata da “eretici” italiani sfuggiti all’inquisizione, arrivò la riforma. Il primo riformatore in valle fu Bartolomeo Maturo, in passato priore del convento domenicano di Cremona.

L’adesione all’inizio fu tiepida, ma le cose cambiarono in fretta con l’arrivo di Pietro Paulo Vergerio, ex legato papale. Nel giro di due anni Vergerio con le sue prediche infuocate riuscì a convertire tutta la popolazione. La conversione si svolse senza incidenti in tutti i paesi, tranne che a Casaccia, dove la folla irruppe nella chiesa di San Gaudenzio, prese gli arredi sacri e li gettò nel vicino torrente dell’Orlegna. Tutti i riformatori che giunsero in Bregaglia erano italiani ed è anche per questo che adesso in Bregaglia la lingua ufficiale è quella di Dante.

Iscriviti alla Newsletter

Offerte esclusive, consigli e molto altro!

Utilizzando il portale accetti il nostro uso dei cookie e trattamento dei dati personali, per una migliore esperienza di navigazione.