Back

Soglio

pura poesia

"La soglia del paradiso". Così il pittore Giovanni Segantini, che svernò qui per alcuni anni, definì il villaggio bucolico di Soglio. Adagiato su un terrazzo a 1’090 metri d’altitudine e baciato dal sole tutto l’anno. Soglio gode di un panorama mozzafiato che spazia dalla valle sottostante fino alle maestose cime del gruppo Sciora che si ergono dall’altro lato.

Il paese con il suo labirinto di strette stradine acciottolate che circondano antiche case e stalle addossate le une alle altre, parla di tempi passati. Come testimoniano reperti archeologici, il sito era abitato fin dai tempi preistorici. Il suo nome appare per la prima volta in documenti ufficiali del 1219. 
Rigogliosi giardini cinti da mura e minuscole piazze con fontane e lavatoi danno a questo pittoresco borgo di montagna un tocco d’italianità. Al centro del villaggio si trova il Palazzo Salis con il suo romantico giardino in stile barocco, fatto costruire nel XVII secolo dall’omonima e potente famiglia von Salis. Nel palazzo, in cerca d’ispirazione, soggiornò anche il poeta Rainer Maria Rilke. Sul ciglio del terrazzo sorge la chiesa evangelica, già presente nel 1354, ristrutturata ed ampliata nel 1506 e nel 1750, dove in estate si tengono vari concerti. 
Da Soglio si possono intraprendere escursioni, per esempio verso il fondovalle, immergendosi nei castagneti o percorrendo il Sentiero Panoramico, che prosegue sul lato nord della Val Bregaglia fino a Casaccia.

Mappa di Soglio

Accesso a Soglio
Segnaliamo che vige il divieto di salire a Soglio per i pullman. Si prega di usufruire il servizio dell’auto-postale. Grazie

 

Iscriviti alla Newsletter

Offerte esclusive, consigli e molto altro!

Utilizzando il portale accetti il nostro uso dei cookie e trattamento dei dati personali, per una migliore esperienza di navigazione.